lunedì 11 dicembre 2023

Diritti di Spider-Man: l'accordo Marvel/Eredi Ditko

Gli eredi dell'icona della Marvel, Steve Ditko e la Disney hanno infine raggiunto un accordo riguardo alla proprietà di Spider-Man e di molti altri supereroi. Secondo Deadline, dopo oltre due anni in tribunale, i team legali della Disney e degli eredi di Ditko hanno concluso la loro battaglia sui diritti di alcuni classici supereroi Marvel. I documenti del tribunale sono stati depositati il ​​6 dicembre 2023 e forse seguirà una proclamazione ufficiale nelle prossime settimane dell'evento.

Nel 2021, il fratello di Ditko, Patrick Ditko, ha presentato un avviso al Copyright Office in Usa per revocare i diritti della Marvel su Spider-Man e Doctor Strange. L'eredità di Ditko ha utilizzato il Copyright Act del 1976 che consente agli eredi di revocare la licenza della proprietà intellettuale per riprendersi i diritti di due dei personaggi più famosi della Marvel. Mentre Disney sarebbe ancora proprietaria di Spider-Man e Doctor Strange se perdesse poi dovrebbe pagare agli eredi.

Ma c'è un problema: questo diritto si applica soltanto se la proprietà è stata trasferita all'attuale proprietario. Se i personaggi fossero stati creati in una situazione di “lavoro su commissione”, allora la società avrebbe i diritti ed il creatore non potrebbe trasferire la proprietà di quanto creato. Quindi, il fratello di Ditko avrebbe dovuto dimostrare che Spider-Man e Doctor Strange non erano franchise Marvel ma che alla casa editrice erano stati ceduti dal creatore Steve Ditko.

I dettagli dell'accordo tra Disney e gli eredi Ditko rimangono ancora avvolti nel mistero. Tuttavia, nonostante la natura confidenziale del caso giudiziario, una fonte attendibile ha affermato che un accordo è stato vantaggioso per tutte le parti coinvolte. Non è difficile perciò immaginare che per mettere tutto a tacere, Disney oggi proprietaria della Marvel ha dovuto aprire il portafoglio e pagare grosse cifre agli eredi del buon Steve Ditko. Il mistero dei diritti dunque continua.

Nessun commento:

Posta un commento